Follow us:
.
BOEING PT-17 "Stearman"

BACK Description:

Lloyd Carlton Stearman e’ nato in Wellsford, Kansas (Stati Uniti D’America) il 26 Ottobre 1898 da una numerosa famiglia con altri otto fratelli. Il padre era un disegnatore.

Nel 1918 mentre studiava architettura all’ universita’ statale del Kanasas a Manhattan, decise di lasciare gli studi e arroularsi nella nascente aviazione di Marina.  

Nel 1920 Stearman risponde ad un annuncio di lavoro publicato sul giornale dalla Laird Aircraft Co. produttore dello Swallow e viene assunto dal proprietario E. M. “Matty” Laird in qualita’ di meccanico. Stearman in breve tempo brucia le tappe della carriera e viene promosso a capo-squadra e in seguito progettista.

Nell’ Ottobre del 1926 Stearman si sposta in California dove fonda la Stearman Aircraft Co. che pero’, sottocapitalizzata dall’ inizio, nel giro di un anno si ritrova sull’orlo del fallimento.   

L’ imprenditore Walter Innes, di Wichita (Kansas), da tempo impegnato nello sviluppo dell’ industria aereonautica della citta’, si offri' di rifinanziare l’azienda con un investimento di 60,000$ a condizione che le unita’ produttive venissero spostate a Wichita.  

 Nell’Agosto del 1929, poco prima del crollo delle borse, Stearman vende l’azienda a un gruppo chiamato United Aircraft & Transport Corporation (poi divenuta Boeing).

Stearman rimane come presidente, allo stabilimento di Wichita fino al 15 Dicembre 1930. Al momento delle dimissioni per spostarsi di nuovo in California, Stearman lascia in eredita’ all’azienda un ultimo progetto di un biplano, il modello 6 progettato come addestratore primario per la Marina.  

La Marina a causa della mancanza di fondi non acquisto’ il nuovo modello. L’ Aviazione dell’ esercito ne compero’ invece sei esemplari nel 1931, designadoli YPT-9.

  Il progetto del Modello 6 (YPT-9), dopo la partenza di Stearman, fu modificato e denominato Modello 70.    

Questo modello e’ stato il precursore delle migliaia di « Stearman » prodotti nelle officine di Wichita,  che addestrarono i piloti della Marina e dell’Esercito nel secondo conflitto mondiale.  

Originariamente la motorizzazione del Modello YPT-9 era il motore Wright da 165 CV radiale.   

La Marina e l’Esercito testarono il  Modello 70 nel 1934.   

Al completamento dei test la Marina piazzò un primo ordinativo mentre l’Esercito decise di aspettare la versione migliorata denominata Modello 75 che fu ultimato nel 1936. 

Il « KAYDET » (cadetto) come fu denominato ufficialmente, e’ stato il primo addestratore uniformato per entrambe le aviazioni della la Marina e dell’Esercito con denominazione PT-13 (Esercito) e N2S-4 (Marina).   

La sola differenza riscontrabile nella tipologia dei ruotini di coda che per la Marina, era del tipo non sterzabile (il controllo direzionale avveniva tramite i freni) con blocco in posizione di decollo e per l’Esercito, del tipo sterzabile con meccanismo di sblocco automatico nel caso di deflezione della deriva a piu’ di trenta gradi in entrambe le direzioni.  

Nel decennio a seguire, 1937-1947, l’Esercito ricevette quasi di 8,500 Stearman in cinque differenti versioni. La differenza tra queste stava principalmente nella motorizzazione.

Rispettivamente:   

Motore Lycoming (Tipo PT 13),    

Motore Continental (Tipo PT 17),

Motore Jacobs (Tipo PT 18).

La Marina ricevette il suo primo Stearman (denominato NS-1) nel1934. Di seguito la Marina acquisto’ alcune migliaia di unità della versione migliorata denominata N2S.

La versione N2S fu prodotto in cinque varianti equipaggiate con diverse motorizzazioni.    

L’Aviazione Reale Canadese ordinò 300 unità denominate PT-27 ; una versione modificata per operare in climi freddi.

Qui di seguito la lista dei modelli e delle versioni prodotte: 

Versioni per l’ US Army Air Corps (poi US Army Air Force)

PT-13 (215 HP) R-680-5 Lycoming engine   

PT-13A (220 HP) R-680-7 Lyco engine and improved instrumentation

PT-13B R-680-11 Lycoming engine 

PT-13C with night-flying instrumentation  

PT-13D R-680-17 Lycoming engine   

PT-17 R-670-5 Continental engine   

PT-17A blind-flying version   

PT-17B pest-control equipment  

PT-18 R-755-7 Jacobs engine  

PT-18A blind-flying

PT-27 Canadian export model, winterized

Versioni Navy (Marina)   

N2S-1 R-670-14 Continental engine  

N2S-2 R-680-8 Lycoming engine  

N2S-3 R-670-4 Continental engine  

N2S-4 R-670-5 Continental engine  

N2S-5 R-680-17 Lycoming engine 

Una versione piu’ potente dello Stearman denominate Modello 76, fu’ acquistata dall’Argentina, Brasile e dale Filippine.

Il Modello 76 (a testimonianza della bonta’ del progetto di base) era’ equipaggiato con mitragliatrici calibro 0.30 nelle ali, da un dispositivo per lo sgancio di bombe istallato tra le gambe del carrello e da una postazione per mitagliere nell’abitacolo posteriore.   

Questi modelli venero usati per ricognizione armata e attacco al suolo. 

Al termine del secondo conflitto mondiale, molti Stearman furono equipaggiati con motore Pratt & Whitney da 450 CV e utilizzati per lavoro agricolo. Questi Stearman modificati sono comunemente usati nelle manifestazioni aeree, per esibizioni di acrobati in volo (chiamati "wing walker").


News / Events

NEWS EVENTS
Info

CONTACT
Copyright
All rights reserved.
Powereb by aeronauticsmedia.com
Follow us: