Follow us:
.
PIPER PA-22-160 I-ARME

BACK Description:

PIPER PA-22-160 Tripacer I-ARME

Il primo proprietario era un veronese, Armellino o Armellini, da qui ARME. Poi è stato acquistato da Vito Catacchio della Aertraining, traino striscioni. Ci sono diversi video su youtube di ARME al lavoro. Io lo ho acquistato a fine 2018. Inizialmente mi sono affidato a un “meccanico” delle parti di Vicenza, ma ho avuto una brutta esperienza. Poi, con non poche difficoltà, sono riuscito a portarlo a casa. Non sapendo come procedere ho sondato la strada EXPERIMENTAL, ma c’erano alcuni paletti che avrebbero complicato le cose, inoltre mi dispiaceva radiare l’aereo originale, condizione obbligatoria per la costruzione amatoriale. Fortunatamente ho trovato delle persone serie che mi hanno dato ottimi consigli, tra cui Andrea Rossetto, e dei tecnici molto capaci che non appena l’iter burocratico sarà concluso elencherò. La scelta del Piper Pa22 è stata un po’ casuale, cercavo un 4 posti “low cost”, volevo fare un upgrade dal mondo degli ULM. Come ho già raccontato nella presentazione, mi trovavo negli States e uscendo all’alba da un hotel mi sono accorto che ero di fronte ad un piccolo aeroporto e parcheggiato c’era un PA20 meraviglioso. Da lì è iniziata la ricerca, non semplice, contattando chi lo aveva in Italia, mi ero quasi “raffreddato” quando un giorno mi chiama Giuliano Catacchio, “ti interessa sempre il ’22? Potrei venderlo…”. Ho scoperto che negli Stati Uniti è molto apprezzato, è considerato un ottimo compromesso qualità prezzo, li volano regolarmente macchine anche di 70 anni, tenute un pò “alla americana”, sostanza non apparenza. Io invece ho voluto fare un restauro completo, mi piaceva l’idea di avere un qualcosa di unico, pur essendo un entry level del volo AG. Sono stato anche aiutato dal gruppo Short Wing Piper Club, molto attivi negli States, consigli e fonti per ricambi, stc, ecc.

Costruttore / Manufacturer:

Piper Aircraft

Nazione:

USA

Anno:

Registrato in Italia il 14/09/1960

 
  • History
  • Specs
  • Media
  • History

    Data primo volo

    Nel febbraio 1951 il primo volo del PA22. il 6 ottobre 2020 il mio primo volo con I-ARME dopo il restauro

    Specs

    Tipologia / Family:

    Aereo da turismo

    Descrizione tecnica

    Versione 4 posti derivata dal PA17 vagabond. Costruzione molto simile al PA18 col quale ha in comune l’ala, ma più corta, da qui il nome “SHORT WING”. Praticamente identico al PA20 biciclo, il PA22 è stato introdotto per la maggiore facilità di pilotaggio a terra. Ha delle peculiarità interessanti: è leggero, quindi ha un discreto carico utile; 160 hp, quindi un buon rapporto peso potenza; un‘ottima crociera, 100 nodi abbondanti con elica da 61”; con l’ala corta è abbastanza reattivo; a pieno carico sta nei 1000 kg, per me che sono basato in aeroporto (Albenga) non è male. È storico, non serva che ti dica i vantaggi: flap manuali e trim manuale, elica fissa, carrello fisso, costi di manutenzione abbastanza ridotti (speriamo…), è intelato, quindi ho potuto rifarlo come nuovo, ha un traliccio molto robusto, ha una porta anteriore dx e una posteriore sx, quindi comodo negli accessi (calcolando che il mio target sarà 2+1), ha la porta per accesso bagagli, comoda. Non ha pompa benzina, né meccanica né elettrica, meno cose ci sono meno se ne rompono, come si dice… Insomma, come tutti col proprio aereo, lo considero la soluzione migliore per me. Non è e non sarà mai un IFR, ma tanto non lo sono neanche io….

    Dimensioni

    apertura alare: 8,92 m

    lunghezza: 6.25 m

    altezza: 2,54 m

    superficie alare: 13,7 mq

    Pesi

    a vuoto: 507 kg dichiarato, circa 550 reale

    MTOW: 907 kg

    Velocità

    Vne: 227 km/h dichiarati con elica 61” 7.000 ft

    di crociera: 216 km/h dichiarati

    tangenza: 16.500 ft dichiarati

    autonomia: 3,30 h

    Media


News / Events

NEWS EVENTS
Info

CONTACT
Copyright
All rights reserved.
Powereb by aeronauticsmedia.com
Follow us: