Follow us:
.
MUDRY CAP10B F-GKJI

BACK Description:

Il CAP10B n/c 20 venne costruito nel 1972 ed inviato all'Armée de l'Air il 15 giugno dello stesso anno, per essere assegnato alla neo costituita (il 01 luglio 1970) EFIPN 307 (Ecole de Formation Initiale du Personnel Navigant) di Clermont Ferrand-Aulnat con codice 307_SR (oltre al numero dello squadrone, venivano portate sulla fusoliera le ultime due lettere del radio call-sign, in questo caso "SR" da F-SESR). Alla chiusura della EFIPN 307 (avvenuta il 1o luglio 1977) tutti i velivoli vennero versati alla EFIPN 313 "Gévaudan" sempre a Clermont Ferrand-Aulnat, facente capo al GI313 (Groupement d'Instruction 313). Il reparto prese in carico i velivoli dalla disciolta unità della quale ne conservò lo stemma sulle derive (la "Bete de Gévaudan" ossia la bestia di Gévaudan). Il 13 marzo 1980 venne poi preso in carico dalla GE315 (Groupement Ecole 315, costituitasi il 06 giugno 1980) di Cognac-Chateaubernard con codice individuale 315_SR ed il simbolo del "dragone cinese" sulla deriva. Il velivolo proseguì poi la sua carriera militare con l'"Equipe de Voltige Aèrienne" del 312 Groupement d'Instruction (GI312), sulla base di Salon de Provence, con codice individuale "VL" (derivante dal nuovo radio call-sign F-TFVL) ed il simbolo della "aquila che nutre gli aquilotti" sulla deriva, reparto nel quale transitò in data 22 novembre 1984. Il 26 gennaio 1995 lasciò il servizio operativo ed in seguito, dopo la radiazione dalla forza armata, ricevette le marche civili F-GKJI.
Occorrerà aspettare il settembre 2008 per rivedere il velivolo n/c 20 indossare nuovamente la livrea militare, con riprodotte le insegne della EFIPN 315.

  • History
  • Specs
  • History

    Nel 1966 Auguste Mudry, proprietario della CAARP (Coopérative des Ateliers Aéronautiques de la Région Parisienne) decise di costruire il successore dello Stampe. Si sarebbe trattato di un velivolo monoplano a due posti affiancati la cui base progettuale era il Super-Emeraude di Clude Piel: Il CP100.

    Il n/c 01 venne costruito ma, purtroppo, in un incidente causato dal superamento dei limiti di volo persero la vita i due piloti a bordo. Per determinare le cause dell'incidente, nell'inchiesta che ne seguì il n/c 02 venne distrutto completamente e quindi Mudry decise di passare alla costruzione di un terzo esemplare, che assunse il nominativo di CAP (Construction Aéronautique Parisienne) 10 ed il n/c 01. Il prototipo F-WOPX effettuò il primo volo il 22 agosto 1968 ai comandi di Gerard Tahon.
    In realtà l'aeronautica militare francese aveva già dimostrato il proprio interesse su questo velivolo fin dal 1967, ordinando i n/c 01 e 03; in seguito ordinò anche i primi due CAP10B di serie (n/c 01 e 02, modificati, rispetto al CAP10, nella deriva, nei freni, nelle carenature, ed in numerosi altri dettagli) e quindi, il 25 marzo 1970 (ordine n. 70.7100), commissionò altri 26 esemplari (n/c da 03 a 28). Il primo volo di un allievo dell'Armée de l'Air su un CAP10B venne effettuato l'1 luglio 1971.
    Altri velivoli vennero acquistati dalla forza armata negli anni seguenti (n/c da 100 a 104, da 115 a 122, da 125 a 130, da 133 a 138) portando il totale dei CAP10B in linea con l'Armée de l'Air a 53 esemplari. Altri 10 velivoli vennero messi in linea nell'aviazione di marina francese (n/c da 107 a 112 e da 212 a 215), mentre 20 esemplari vennero ordinati dall'aeronautica messicana (n/c da 153 a 172), uno dall'aeronautica marocchina (n/c 184), tre da quella coreana (n/c 273,274, 281).
    Il Cap 10 è un monoplano ad ala corta cantilver, costruita in legno nella versione B e con inserti in carbonio, invece, nella versione C. Il motore è un Lycoming AEIO-360 da 180 hp, iniezione e con sistema di lubrificazione adatto al volo rovescio. Ne sono stati prodotti più di 300 esemplari e si è rivelato come uno dei velivoli da addestramento acrobatico di maggior successo mai prodotti, tant'è che più di 200 sono ancora in attività. Nei tardi anni settanta, dal CAP 10 fu sviluppata una famiglia di monoposto acrobatici, CAP 20, 20L e 21. Negli anni ottanta un ulteriore sviluppo, portò alla famiglia del CAP23X velivolo monoposto da competizione.

    Specs

    Dimensioni e pesi
    Lunghezza 7,16 m
    Apertura alare 8,06 m
    Altezza 2,55 m
    Superficie alare 10,85 m²
    Peso a vuoto 540 kg
    Peso max al decollo 830 kg
    Capacità combustibile 150 L
    Propulsione Motore un Textron Lycoming AEIO-360-B2F Potenza 180 hp (134 kW)

    Prestazioni
    Velocità max 270 km/h (168 mph, 146 kt) al livello del mare
    VNE 340 km/h (211 mph, 183 kt)
    Velocità di stallo 85 km/h (53 mph, 46 kt) (flap ad apertura max)
    Velocità di crociera 250 km/h (155 mph, 135 kt)
    Velocità di salita 340 m/min (1 180 ft/min)
    Autonomia 1 200 km (745 mi, 647 nm)
    Tangenza 5 000 m (16 400 ft)
    Note dati relativi al CAP 10B


News / Events

NEWS EVENTS
Info

CONTACT
Copyright
All rights reserved.
Powereb by aeronauticsmedia.com
Follow us: