Follow us:
.
CESSNA O-1E I-EIAW

BACK Description:

Il Bird Dog matricola militare 61-2963, venne costruito nel 1961 come L-19E a fronte di una commessa della USAAF, la quale però lo cedette al Governo italiano nel 1962 in prestito secondo gli accordi del Piano Marshall dopo averlo rinominato come O-1E.

Entrato in servizio lo stesso anno con l'Esercito Italiano (che in totale ne ebbe in carico 80 esemplari), fu assegnato al RAL (Reparto Aviazione Leggera) della "Ariete" (Stanag 7019) che lo impiegò, a Casarsa, fino alla prima metè degli anni '70; in seguito passò al RAL della divisione "Folgore" (Stanag 4417) a Treviso Sant'Angelo, poi al 27o Gruppo Squadroni "Mercurio" (Stanag VII-27009 poi T974) a Firenze Peretola. Terminò  la sua carriera operativa presso il 28o Gruppo Squadroni "Tucano", dove rimase per tutti gli anni '80 fino alla radiazione avvenuta nei primissimi anni '90, assieme agli ultimi L19 dell'Esercito Italiano.
Attualmente opera con le marche civili I-EIAW in seno al Museo dell'Araba Fenice di Reggio Emilia, una associazione culturale che ha per scopo la promozione del volo attraverso la conservazione di velivoli che hanno fatto la storia dell'aviazione in Italia ed in altri paesi.

  • History
  • Specs
  • History

    Il Cessna L-19 Bird Dog, ridesignato successivamente O-1 Bird Dog, nacque dall'esigenza della United States Army di dotarsi di un aereo da osservazione, ricognizione e collegamento. Prodotto dalla Cessna Aircraft Company negli anni cinquanta, fu sviluppato per sostituire i Piper Cub L-4 e gli Stinson L-5 risalenti alla seconda guerra mondiale (con una vita operativa piuttosto breve poichè intelati) e venne impiegato a supporto delle truppe di terra già nella Guerra di Corea, prestandosi anche al servizio postale.
    Il 305A era un monomotore ad ala alta biposto in tandem e biciclo. Dotato di ampia finestratura per migliorare l'osservazione a terra, la parte posteriore della fusoliera era stata studiata in modo da fornire una vista direttamente sul retro, soluzione ribattezzata successivamente "Omni-View"; nella sezione centrale era inoltre previsto l'inserimento di pannelli trasparenti per consentire al pilota di avere una maggiore visuale verso l'alto. La U.S. Army stipulò con Cessna un contratto per la fornitura di oltre 400 esemplari ai quali venne assegnata la denominazione militare L-19A Bird Dog. Il prototipo Cessna 305, fece il primo volo nel dicembre del 1949 e la produzione in serie cominciò da lì a poco. Il nuovo velivolo venne immediatamente impiegato in azioni belliche durante la guerra di Corea fino al 1953. Dopo tale anno venne sviluppata una versione di addestramento al volo strumentale alla quale fecero seguito altre versioni caratterizzate dall'elica a passo fisso.
    L'ultima versione è la L19-E, caratterizzata da un incremento del valore di capacità di carico.
    La denominazione Bird Dog deriva dai compiti che l'aereo avrebbe dovuto svolgere sul campo, ovvero individuare il nemico come un segugio e volargli attorno per coordinare l'attacco dal suolo. Esso è ricordato soprattutto per il ruolo svolto nella guerra del Vietnam: qui venne impiegato inizialmente per l'osservazione dei tiri di artiglieria ma poi, una volta subentrata l'aeronautica, venne impiegato per il ruolo di segnalazione bersagli grazie ad una serie di razzi appesi sotto alle ali. L'ultimo Bird Dog in forza all'U.S. Army venne ufficialmente radiato nel 1974, in Italia in particolare fu operato dal RAL fino ai primissimi anni '90.

    Specs

    EQUIPAGGIO 2

    LUNGHEZZA 7.9 m

    APERURA ALARE 11 m

    ALTEZZA 2.3 m

    MINIMA DISTANZA DI DECOLLO SENZA VENTO 50 m

    MINIMA DISTANZA DI ATTERRAGGIO SENZA VENTO 72 m

    VELOCITA' MASSIMA 179 mph

    VELOCITA' DI CROCIERA 120 mph a 2.300 giri/min

    AUTONOMIA 3,5 ore per circa 600 km

    MOTORE Continental 0-470 da 213 HP


News / Events

NEWS EVENTS
Info

CONTACT
Copyright
All rights reserved.
Powereb by aeronauticsmedia.com
Follow us: